Svizzera e Italia, un’interessante collaborazione tra il turismo e amministrazioni: anche questo è MEHT.

Si è svolto la mattina del 13 giugno nel comune di Saas Almagell, in Svizzera, l’incontro tra Paolo Ottone (Presidente Sport PRO-MOTION ASD), Silvio Pella (Assessore allo sport di Macugnaga), Kurt Anthematten (Sindaco di Saas Almagell) e Sarah Senn (responsabile Eventi Saastal Turismo).

 

saas - svizzera

 

Al termine del colloquio sono stati definiti i rapporti di collaborazione e promozione reciproca.
Lavoreremo insieme tra l’agenzia di sviluppo turistico della valle di Saas nel cantone Vallese, il Comune di Macugnaga e gli organizzatori della prima edizione del Monterosa EST Himalayan Trail.

Grande interesse è stato mostrato dalla comunità svizzera, in particolar modo dall’agenzia Saastal Turism per il nuovo trail.
Il nostro obiettivo è di puntare a far conoscere il contatto tanto immediato quanto emozionante, con il mondo dei 4000 metri! Obiettivo rivolto non solo agli appassionati corridori ma anche agli amanti della montagna.

La sicurezza in primo piano

 

Primo argomento: la sicurezza degli atleti.
Sono state informate le autorità della Svizzera competenti in materia per consentire la sicurezza degli atleti e l’interesse degli avventori. Gli spettatori potranno applaudire gli atleti nella “Fun Zone” pensata proprio al limite massimo del percorso 60K in territorio svizzero sulla diga di Mattmark.
L’accordo concluso con gli organizzatori prevede la diffusione sulle piattaforme social o mezzi informatici dei percorsi, delle notizie e curiosità che gravitano intorno alle due vallate di cultura Walser coinvolte dal nuovo evento sportivo.

Sono stati valutati e ipotizzati anche sviluppi futuri dei percorsi sino a Saas Fee per i prossimi anni. Un maggior coinvolgimento da parte della regione di Saas in vista di una collaborazione duratura.
La prima edizione del MEHT quindi getta le basi per realizzare ambiziosi progetti futuri di collaborazione e supporto al turismo locale.
Adesso tutto è pronto per vivere il 29 luglio un’esperienza di sport in montagna carico di storia, paesaggio e tanta energia.